Grande successo per il Convegno ENPAM

Organizzato dall’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Como si è tenuto il 4 Ottobre u.s. il Convegno: La Previdenza Obbligatoria – La Previdenza Complementare . Ha aperto l’incontro, che ha visto una grande partecipazione di colleghi,  il Presidente Dr. Gianluigi Spata che ha presentato gli illustri ospiti: il Dott. Alberto Oliveti, Presidente della Fondazione ENPAM e il Dott. Luigi Daleffe del Fondo Sanità.

Il Dott. Oliveti ha ricordato le tappe più importanti della storia dell’ENPAM rammentando come essa sia una fondazione di diritto privato  senza scopo di lucro, nata per assicurare la previdenza e l’assistenza a favore dei suoi iscritti e dei loro familiari e superstiti. Sono passati vent’anni dal decreto che stabilì la privatizzazione degli enti previdenziali dei professionisti. In quel momento la previdenza pubblica viveva una situazione di grave crisi e produceva passivi a carico della comunità. I Medici, con grande responsabilità, scelsero quindi l’autonomia  rinunciando all’intervento dello stato in caso di deficit.  Oggi la Fondazione ENPAM può contare su un patrimonio di oltre 15 miliardi di Euro. Il Dott. Oliveti ha inoltre sottolineato come l’ENPAM, pur non gravando sulle casse dello Stato sia sottoposta a doppia tassazione: sulle pensioni pagate e sui rendimenti del patrimonio, sottraendo alle pensioni più di cento milioni di euro all’anno. Ha aggiunto che per poter ottenere i nuovi equilibri dettati dalle nuove regole (Finanziaria 2007  e  successive) è stato necessario modificare la aliquota di rendimento dei contributi incassati, riducendo di fatto la valorizzazione assegnata già al momento della sua riscossione di una misura che tenga conto dell’aspettativa di vita post lavorativa del contribuente. Si è inoltrepreso provvedimenti sulle riduzioni assegnate a chi va in pensione prima dell’anno stabilito di vecchiaia in una misura che tenga conto di quanto tempo poi la Fondazione dovrà pagargli la pensione. E’ stato deciso dispostare in maniera tecnicamente  definita l’età del pensionamento ordinario sotto il quale scattano le riduzioni di cui sopra e solo se soddisfatti tutti i punti precedenti, procedere all’eventuale aumento dell’aliquota contributiva, per garantire pensioni di importo adeguato.

Gli obiettivi della legislatura dell’ENPAM 2010-2015 prevedono inoltre una riforma anche della gestione del patrimonio in una logica previdenziale di maggiore semplicità, trasparenza e protezione dell’investimento. Anche lo Statuto dell’Ente è stato profondamente modificato con riduzione dei componenti del Cda da 27 a 17, nel Consiglio Nazionale non faranno più solo parte i Presidenti degli Ordini provinciali , ma anche rappresentanti eletti direttamente dai contribuenti. Prevista inoltre anche una autonoma rappresentanza della professione odontoiatrica. Il nuovo assetto istituzionale, che prevede anche l’abolizione del Comitato esecutivo, comporterà una significativa riduzione delle spese per gli organi collegiali.

Ha in seguito preso la parola il Dott Luigi Daleffe, responsabile del Fondo Sanità, parlando del secondo pilastro che è la previdenza complementare. Essa presenta dei vantaggi fiscali non indifferenti: deducibilità completa fino a 5.164,57 euro l’anno; risparmio in relazione all’aliquota marginale quindi una buona parte    dell’investimento lo paga lo Stato. Non c’è altra possibilità di investimento che abbia lo stesso rendimento immediato , inoltre è un’ investimento che non interferisce con gli  studi di settore come lo sono invece  materiali o attrezzature. É un sistema di previdenza complementare collettiva a capitalizzazione,  chiuso, a cui possono aderire i professionisti  iscritti ad ENPAM (medici ed odontoiatri), ENPAF (farmacisti), ENPAPI (infermieri liberi professionisti), SIVeMP (veterinari) ed IPASVI.

Molto interesse ha suscitato nei colleghi la possibilità si poter avere proiezioni sulle proprie posizioni contributive e previdenziali calcolate dai solerti funzionari dell’ENPAM che con le loro postazioni informatiche  hanno potuto verificare, in tempo reale,  la data di pensionamento e l’ammontare della pensione maturata.

Al congresso, pienamente riuscito, sono stati inoltre riconosciuti i crediti ECM.

A questo indirizzo Dropbox potete scaricare o leggere direttamente online tutti gli atti del Convegno Enpam che si è svolto lo scorso mese di ottobre a Como >>>

 

 

facebooktwittermailfacebooktwittermail