image

“La sicurezza delle cure sia priorità nell’agenda parlamentare”

“Rammarico per l’ulteriore rallentamento di un provvedimento lungamente atteso da medici e pazienti e che, come giustamente recita il titolo dopo il passaggio in Senato, riguarda la Sicurezza delle cure e delle persone”.

Ad esprimerlo è la Fnomceo, per voce del suo Presidente, Roberta Chersevani, commentando lo slittamento al 28 febbraio del seguito dell’esame – interrotto lo scorso 16 febbraio con l’approvazione dei primi cinque articoli – della Proposta di Legge “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie”.

“Si tratta – aggiunge Chersevani – di un provvedimento che garantirà al medico maggior serenità e al paziente la possibilità di avere accesso a un percorso rapido e trasparente per il giusto risarcimento”.

“Auspichiamo quindi – conclude – che il prossimo passaggio alla Camera si concluda con una celere approvazione”.

facebooktwittermailfacebooktwittermail