image

Rinnovate le cariche dell’Ordine dei Medici. Gianluigi Spata confermato presidente

Sono state rinnovate le cariche del Consiglio Direttivo dell’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Como. Il nuovo Consiglio rimarrà in carica fino al 31 dicembre 2020.

Per il quarto mandato consecutivo è stato rieletto presidente Gianluigi Spata, medico di famiglia. Confermate anche la vicepresidente Licia Snider e la segretaria Laura Iorio.

Del nuovo consiglio direttivo fanno parte anche Gianfranco Prada, odontoiatra, confermato come tesoriere, e i consiglieri Pierluigi Bianchi, Giovanni Corrado, Massimo Galli, Giovanni L’Ala, Luca Levrini, Daniele Lietti, Marco Malinverno, Massimo Mariani (odontoiatra), Gianvincenzo Melfa, Gabriele Moltrasio, Giuseppe Enrico Rivolta, Paolo Rubera e Marina Russello.

Nel collegio dei revisori dei conti compaiono il neo presidente Carlo Maricondi (che subentra a Paolo Rubera), Francesca Licordari, Massimo Gatti e Agostina Vitale (supplente).

Posso dire con soddisfazione che arriviamo da tre anni di duro lavoro sia a livello provinciale che regionale e, per quanto mi riguarda, anche nazionale e questo nuovo Consiglio dell’Ordine punta molto sulla continuità” – commenta Gianluigi Spata.

Grazie al nostro impegno e alla collaborazione dei colleghi siamo presenti su tutti i tavoli regionali e provinciali a sostegno e tutela della professione anche su quei progetti di riorganizzazione del Sistema sanitario nazionale e regionale e, in particolare, di quelli che riguardano la gestione della cronicità.

Continueremo a sostenere i giovani colleghi attraverso le iniziative proposte dal nostro specifico osservatorio e a progettare e organizzare corsi di formazione su temi scientifici ed etici rilevanti per la professione medica e odontoiatrica. Punteremo a rafforzare sempre più il dialogo non solo con le altre professioni sanitarie ma anche con il mondo dell’informazione, con la magistratura e con l’ordine degli Avvocati nell’interesse del cittadino e della professione; non faremo mancare il nostro supporto a iniziative, rivolte alle scuole medie superiori, di orientamento nella scelta consapevole e responsabile delle facoltà di Medicina e Chirurgia e Odontoiatria.

Infine saremo sempre in prima fila sui temi di salute pubblica come le vaccinazioni e le problematiche legate all’immigrazione.” – conclude il dottor Spata.

facebooktwittermailfacebooktwittermail