image

Università straniera a Enna, la Fnomceo chiede di garantire legettimità e correttezza

La Federazione, sempre attenta alle questioni relative alla qualità della formazione e alla corretta individuazione del fabbisogno dei professionisti, non può che condividere l’intervento del MIUR che restituisce certezza del diritto, impedendo iniziative non trasparenti che creano oltretutto sconcerto e confusione nei molti studenti interessati a questi corsi di laurea”.

Così la presidente della Fnomceo, Roberta Chersevani, esprime tutto il suo apprezzamento per l’intervento del Ministero dell’Università, che ha diffidato – in carenza dei necessari requisiti di legittimità giuridica e amministrativa – i responsabili del progetto dall’istituire, ad Enna, una succursale dell’Università rumena “Dunarea de Jos”, alla quale sarebbe stato possibile accedere senza superare i test di ingresso previsti dal nostro ordinamento. Apprezzamento ribadito anche con una lettera ufficiale (in allegato) al ministro Stefania Giannini.  “Ho personalmente già avuto modo di manifestare perplessità sull’iniziativa, anche se mi riservo di approfondire alcuni aspetti ancora non conosciuti della questione”.

facebooktwittermailfacebooktwittermail